“Non si può scambiare la generosità del popolo siciliano come ampia disponibilità a supplire alla mancanza di una politica europea che affronti con ordinarietà un problema che ormai è strutturale”.

Lo ha sostenuto il presidente dell’Assemblea regionale siciliana, Giovanni Ardizzone, intervenendo oggi pomeriggio a Ragusa all’incontro della Conferenza dei Parlamenti nazionali dell’Unione Europea.

Il presidente Ardizzone ha evidenziato la necessità di una rivisitazione delle scelte che individuano la Sicilia, oltre Taranto, come unica sede degli hotspot per i migranti. In Sicilia, oltre Pozzallo, gli altri centri si trovano a Lampedusa e Trapani. E altri sono di imminente istituzione a Palermo e Messina.